#LUOGHIDARICORDARE

Madrid, capitale da vivere

Madrid

Madrid festosa, Madrid allegra, Madrid ospitale: tanti i volti di questa capitale che consideriamo ormai una seconda casa. Una città da vivere più che da visitare. Vi lasciamo qualche consiglio per non ripartire da Madrid senza aver fatto almeno qualcosa di tipicamente madrileño…quindi, escludendo il tour per i principali musei, monumenti e luoghi d’attrazione che troverete in qualsiasi guida di viaggi, ecco i nostri cinque #mairipartiresenza:

  • Fare una sosta rilassante nel Parco del Buen Retiro: qui si concentra la vita della città, tra sport all’aria aperta, feste di bambini, artisti di strada. Un’idea è pianificare il viaggio a Madrid nel periodo della festa del patrono, San Isidro, il 15 maggio. Intorno a questa giornata si organizzano nel parco fuochi d’artificio, balli e giochi d’ogni tipo. Potrete anche veder passeggiare piccoli e grandi vestiti nei tradizionali abiti da chulapos e goyescos. Nello stesso periodo, tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, si svolge sempre nel Retiro la Feria del Libro, dedicata al mondo dell’editoria.
  • Mangiare un tipico “bocadillo de calamares”, panino con calamari fritti. I posti più tipici per assaporarlo sono i piccoli bar intorno a Plaza Mayor e nella via che porta da Tirso de Molina alla stazione di Atocha. Per completare il tour gastronomico potete accompagnare il bocadillo con un piatto di patatas bravas, dei tipici affettati (lomo e l’immancabile jamón serrano), tortilla (frittata di patate), e le caratteristiche crocchette.
  • Comprare nei banchi del nuovo e dell’usato nel mercato del Rastro, la domenica mattina.
  • Affittare una bici all’interno della meravigliosa area di Madrid Rio, parco realizzato sopra un’autostrada e sulle rive del fiume Manzanares. Consiglio di mangiare in un grazioso ristorantino nei locali del vecchio Mattatoio della città.
  • Entrare nella vecchia stazione di Atocha, dove è sorprendente la presenza di un giardino botanico. A pochi minuti da qui, se vi appassionano i treni, potete anche visitare il Museo de Ferrocarril che conserva antiche locomotive. Se vi avanza tempo, in primavera, prendete il “tren de la fresa”: carrozze d’epoca vi porteranno fino ad Aranjuez assaporando le tipiche fragole prodotte in questo luogo offerte da hostess in abiti tradizionali. Il viaggio include anche la visita al Palazzo Reale.
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*