#LUOGHIDARICORDARE

Vacanze a Santorini: consigli utilissimi!

Santorini
Santorini è una destinazione di vacanza vincente già in partenza: l’isola ha spiagge lunghe e acqua limpida, paesini da cartolina, viste romantiche e resti di un suggestivo, lontano passato. Per capire cosa davvero non dovete perdervi se decidete di volare a Santorini, seguite questi 5 “mai ripartire senza”:
1) Assistere allo spettacolo di uno dei suoi indimenticabili tramonti. Il più famoso? Ovviamente quello di Oia!
Durante una vacanza sull’isola di Santorini, non può mancare una passeggiata per le vie di questa deliziosa cittadina e una sosta per osservare da un buon punto il celebre tramonto. Un consiglio: partendo a fine agosto o nei primi giorni di settembre troverete meno affollamento e sarà tutto più piacevole. Per il tramonto, occorre prendere posto per tempo, altrimenti dovrete accontentarvi di una scomoda terza o quarta fila!
2) Visitare il sito archeologico di Akrotiri
Una “Pompei” greca, l’antica città di Akrotiri è custodita in maniera esemplare. Sono ancora evidenti i resti del terremoto che aveva sconvolto questo centro prima della terribile eruzione vulcanica…Molto suggestiva.
3) Gustare un buon pita gyros e un caffè frappè
A pranzo ordinate un pita gyros, se possibile seguito dal tradizionale caffè frappè che per i greci è un’estensione del proprio braccio! Fresco e dolce è in effetti una bevanda energetica che aiuta a superare le alte temperature estive! Spesso viene servito direttamente in riva al mare, su lettini forniti gratuitamente dallo stesso bar.
4) Aperitivo vista caldera e vini di Santorini
Godere della vista dall’alto della caldera e gustare un aperitivo con degustazioni di vini…dalle terrazze della vineria “Santo Wines”, nei pressi del paesino di Pyrgos.
5) Affittare un quad per un tour della costa
Tuffarsi nelle acque del mare limpido di Santorini, facendo un tour delle diverse spiagge. Un consiglio? Affittare un comodo quad, stabile anche sulle strade in salita (soprattutto se non decidete di risparmiare troppo sulla scelta del motore).
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*